Gravidanza: come scoprire se si aspetta un maschietto o una femminuccia

Tabella dei Contenuti
5
(5)

Indovinare il sesso del bambino durante la gravidanza sembra essere tra i passatempi preferiti di familiari, amici e… passanti. Non so se è comune, ma dove abito io, le “nonnine” si divertono a predire il sesso del bambino dalla forma del pancione e durante la gravidanza non di rado mi è capitato di incontrare qualche anziana signora ansiosa di dirmi che aspettavo una femminuccia.

Fortuna? Chi può dirlo?! Quello che so è che solo una signora ha toppato, ma c’è da dire anche che ero appena entrata nel quinto mese di gravidanza e il pancino accennava a vedersi, quindi le riservo un “bonus tolleranza”.

Ad ogni modo, mentre ero in dolce attesa ho scoperto almeno una decina di modi, particolarmente bizzarri, per scoprire il sesso del bambino prima che l’ecografia e le analisi lo rivelassero con certezza.

In questo articolo raccolgo i più bizzarri. Una lista tutta la leggere e provare: buon divertimento!

Il Pendolo

Del metodo del pendolo o dell’anello per indovinare il sesso del bambino durante la gravidanza me ne parlava mia nonna e, anche se lei ormai non c’era più, mentre ero in dolce attesa mi sono divertita a “testarlo” pensando a lei.

Per realizzare il pendolo serve una catenina e un anello a cui si è affezionati, io ho usato la fede.
Una volta fatta passare la catenina all’interno dell’anello e quindi, ottenuto il pendolo, bisogna sdraiarsi e chiedere a qualcuno di far pendere la catenina sul pancione cercando di tenere la mano il più ferma possibile.

Se l’anello comincia ad oscillare avanti e indietro allora si è in attesa di un maschietto;
Se, invece, compie un movimento circolare è in arrivo una femminuccia.

L’ho fatto due volte, una volta lo teneva mio marito e l’altra una cugina, in entrambi casi ruotava: sarà che entrambi desideravano che arrivasse una bimba?? Chissà! Intanto è arrivata Flavia.

Forchetta o Coltello?

Quando abbiamo annunciato a nonni e zii che la nostra famiglia si stava allargando le mie cognate mi hanno proposto il test della forchetta o del coltello per indovinare se era in arrivo la “puntella” del nonno paterno, ovvero un maschietto che avrebbe portato il suo nome, oppure una femminuccia.

Chiedendomi di girarmi di spalle, hanno preso due sedie e due cuscini, sotto i quali hanno nascosto una forchetta e un coltello. Una volta preparato il tutto, mi hanno chiesto di sedermi.

Se ci si siede sulla forchetta è in arrivo una femminuccia;
Se, invece, ci si siede sul coltello allora è in arrivo un maschietto.

Dove mi sono seduta?? Sulla forchetta!!! Una coincidenza che però, non servì a far perdere le speranze del nonno, convinto fino all’ultimo che stesse arrivando Giacomo.

 La chiave

Sapevi che anche il modo in cui si afferra la chiave può rivelare se aspetti un bambino o una bambina? Io no, ma durante la dolce attesa mi è stato proposto anche questo test.

Per questo metodo occorre una semplice chiave, l’ideale sarebbe quella della camera da letto, poggiata su un piano qualsiasi.

Se pensi di provare allora NON CONTINUARE A LEGGERE.

Se la futura mamma afferra la chiave dall’impugnatura, il fiocco sarà rosa;
Se invece, prende la chiave dal lato piatto allora il fiocco sarà azzurro.

L’infallibile “Chiricuoccolo”

Il “chiricuoccolo” non sbaglia mai. Questo “metodo” serve a scoprire il sesso dei prossimi figli attraverso il primo o comunque l’ultimo nato.

Il “chiricuoccolo” è il termine dialettale con il quale in famiglia chiamiamo la vertigine naturale che abbiamo in testa, ma non è l’unico termine usato, anzi, tra Napoli e provincia ci si imbatte in una varietà di appellativi attribuiti a questa particolare vertigine.

Alcuni lo hanno al centro, altri di lato e addirittura c’è chi ne ha due. Nella mia cultura familiare, ognuna di queste circostanze ha un significato inequivocabile:

  • Se l’ultimo nato, ha il “chiricuoccolo” centrale porta un fratellino dello stesso sesso;
  • Se, invece, è laterale allora il fratellino sarà del sesso opposto;
  • Se, infine, le vertigini sono due, cari mamma e papà preparatevi ai gemellini!

Provare per credere!

Altri modi per scoprire se si è in attesa di un bimbo o di una bimba

Paese che vai, usanze che trovi. Sono sicura che se mi mettessi ad approfondire questa ricerca oltrepassando i confini della mia cultura familiare sarei sorpresa dei tanti altri metodi che esistono per indovinare il sesso del bimbo durante la gravidanza.

Uno dei più diffusi, probabilmente, è quello della forma della pancia, secondo il quale se la pancia parte dai fianchi si è in attesa di una bambina; se la pancia è a punta, invece, è in arrivo un bimbo. Ho motivo di pensarlo, perché quando ero in giro per commissioni spesso mi capitava di incontrare qualcuno che in base alla forma del mio pancione si sbilanciava a prevedere il sesso.

Se conosci qualche altro “metodo” per scoprire se si aspetta un bimbo o una bimba condividilo pure nei commenti. Sono davvero curiosa di saperne di più e di ampliare questa ricerca.

Ti abbraccio,
Cristina

Hai trovato interessante questo articolo?

Average rating 5 / 5. Voti 5

Nessun voto per ora. Vuoi essere il primo?

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Condividi l'articolo su
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti